Le cose della luce sfilano…Dylan Thomas

Dove non splende il sole luce penetra;
Dove mare non scorre, le acque del cuore
Spingono le loro maree;
E, fantasmi infranti con lucciole nel capo,
Le cose della luce
Sfilano per la carne dove nessuna carne ricopre le ossa.

Una candela fra le cosce
Scalda la giovinezza e il seme e brucia i semi dell’età;
Dove seme non germina,
Il frutto dell’uomo si spiana le rughe alle stelle,
Splendente come un fico;
Dove cera non è, la candela mostra i suoi capelli.

L’alba erompe dietro gli occhi;
Da poli di cranio e alluce il sangue ventoso
Scivola come un mare;
Né recintati, né delimitati, i pozzi petroliferi del cielo
Germogliano alla verga
Divinante in un sorriso l’olio delle lacrime.

La notte nelle orbite contorna,
Come luna di pece, il limite dei globi;
Il giorno illumina l’osso;
Dove freddo non è, i venti che scorticano dispillano.
Gli abiti d’inverno;
Lo strato sottile della primavera penzola dalle palpebre.

La luce irrompe su lotti segreti,
Su punte di pensiero dove pensieri profumano nella pioggia;
Dove logica muore,
Il segreto della terra cresce negli occhi,
E il sangue salta nel sole;
Sui lotti desolati l’alba s’arresta.

-DYLAN THOMAS-

………………………………………………………….

Light breaks where no sun shines;
Where no sea runs, the waters of the heart
Push in their tides;
And, broken ghosts with glow-worms in their heads,
The things of light
File through the flesh where no flesh decks the bones.

A candle in the thighs
Warms youth and seed and burns the seeds of age;
Where no seed stirs,
The fruit of man unwrinkles in the stars,
Bright as a fig;
Where no wax is, the candle shows its hairs.

Dawn breaks behind the eyes;
From poles of skull and toe the windy blood
Slides like a sea;
Nor fenced, nor staked, the gushers of the sky
Spout to the rod
Divining in a smile the oil of tears.

Night in the sockets rounds,
Like some pitch moon, the limit of the globes;
Day lights the bone;
Where no cold is, the skinning gales unpin
The winter’s robes;
The film of spring is hanging from the lids.
Light breaks on secret lots,
On tips of thought where thoughts smell in the rain;
When logics dies,
The secret of the soil grows through the eye,
And blood jumps in the sun;
Above the waste allotments the dawn halts.

-Dylan Thomas-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...