“Non si può innamorarsi di te Ulisse”…La maga, un’ecfrasi di Simonetta Longo

LA MAGA

(Ecfrasi da J. W. Waterhouse, Circe invidiosa)

Non potevo trattenerti
era scritto nelle linee del tempo
nonostante le esche
e le rose nere di parole
che avevo evocato per te
non si può fermare la primavera
e asciugare la sete di nuovi orizzonti
dagli occhi
non potevo trattenerti
ambivi ad una terra da riconquistare
la tua
e io offrivo solo canti notturni
ora guardo la tua nave d’assenza
abbandonarmi
in un silenzio di sabbia
quando giunge l’autunno
non potevo trattenerti
dovevo saperlo
—hai occhi di cielo—
Non si può innamorarsi di te
Ulisse

© Simonetta Longo da Notturlabio, previsioni dall’ombra in “Pentelite 2012, scritture letterarie di Sicilia”

J. W. Waterhouse "Circe invidiosa"

J. W. Waterhouse “Circe invidiosa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...