“IL SEGNALE PERCORSI DI RICERCA LETTERARIA N. 107 ″…SOMMARIO

IL SEGNALE
Percorsi di ricerca letteraria

107 

(36° anno, giugno 2017)


***

IN QUESTO NUMERO:

In “Letture critiche” Franco Brevini ricorda Roberto Giannoni: «Mentre i suoi contemporanei battevano le strade della lirica, Giannoni aveva scelto l’epica, prendendo nel caso del suo genovese le distanze dallo scialbo dialetto piccolo-borghese di cui si serve anche Firpo. […]».

Simonetta Longo indaga il superamento della memoria montaliana in Mario Benedetti nella silloge Pitture nere su carta, Mondadori, Milano, 2008

“Soggettività e scritture” presenta testi di Adriano Rizzo, Pancrazio Luisi, Gianluca Bocchinfuso, Massimo Rizza, Simonetta Longo, Francesco Scaramozzino.

Scritture soggettive che ruotano attorno al tema proposto: «Ogni minuto, su Youtube vengono caricate 400 ore di video e su Tinder più di un milione di profili vengono scambiati. Ogni giorno si contano miliardi di “like” su Facebook. I giornali pubblicano online una quantità di materiale che non ha paragoni nel passato […] Nel 2015 un breve studio piuttosto dettagliato ha rivelato che le persone usano il telefono per cinque ore al giorno, in 85 momenti diversi. Mediamente queste interazioni durano meno di 20 secondi, ma si sommano l’una all’altra.» (Andrew Sullivan)

Testi: Ghérasim Luca, Jésus Orta Ruiz, Marco Bellini, Francesco Scaramozzino

Lelio Scanavini traduce il poeta popolare decimista Jesús Orta Ruiz (El Indio Naborí)

In “Letteratura e realtà” l’articolo critico “Io vivo la mia vita e scrivo ciò che vedo” di Massimo Rizza, centrato sulla figura e l’operato della giornalista russa Anna Politkovskaja, invita a riflettere sul rapporto tra scrittura e mondo reale.

“Differenze e alterità” propone l’articolo critico di Luciano Monti “Il ruolo della poesia nei processi di pace” che ripropone l’intervento dell’autore tenuto il 10 marzo 2017 all’Università degli Studi di Milano Bicocca nel quadro del convegno “I poeti per la cultura di pace”.

In “Scritture parallele” Massimo Rizza, a partire dal testo Narrarsi per ritrovarsi  curato da Peter Kuon ed Enrica Rigamonti, si occupa del motivo autobiografico nell’articolo critico “La scrittura autobiografica della migrazione”.

“Il Segnale” su Wikipedia

***

ABBONAMENTO
A TRE NUMERI (ANNUALE)
€ 20 (Un numero € 7)

VERSAMENTI:
C/CP N. 52131208
intestato a I DISPARI, v. F.lli Bronzetti, 17 – 20129 Milano

BONIFICO a Lelio Scanavini,
IBAN: IT 21 K 03069 01604 100000016566

Per informazioni:

Il Segnale
via F.lli Bronzetti 17,
20129 Milano
tel 02 45480235
email: segnale@fastwebnet.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...